Dolore dietro al ginocchio: cosa fare quando il fastidio è al muscolo popliteo

Dolore dietro al ginocchio: fastidio al muscolo popliteo | Brexidol

Spesso il ruolo del muscolo popliteo è sottovalutato. In realtà, i casi in cui la sensazione di dolore dietro al ginocchio dipende da problemi di salute a questo muscolo, non sono rari.

Il popliteo è un piccolo muscolo che svolge una funzione importante: stabilizzare le articolazioni delle ginocchia. Infatti, quando il piede è appoggiato al suolo, il muscolo popliteo permette al femore di ruotare sulla tibia. Quando, invece, il piede è sollevato e la gamba non sorregge alcun peso, questo stesso muscolo permette alla tibia di ruotare internamente sopra al femore.

Scopriamo come riconoscere il dolore associato al muscolo popliteo, quali sono le sue cause e come trattarlo.

Sintomi e cause del dolore dietro al ginocchio

Dolore dietro al ginocchio

Di per sé, il dolore dietro al ginocchio è un sintomo. Quando dipende da un problema al popliteo è tipicamente localizzato nella porzione postero-laterale esterna del ginocchio e al dolore può aggiungersi un versamento di sangue all'interno dell'articolazione. In particolare, il muscolo popliteo può essere coinvolto nei traumi del cosiddetto punto d'angolo posteriore esterno, una struttura formata da legamenti, tendini e capsula articolare che contribuisce, appunto, alla stabilizzazione del ginocchio.

Diagnosi dolore dietro al ginocchio

Il popliteo è il muscolo responsabile della dinamicità di questa struttura; per svolgere questa sua funzione, si connette con il suo tendine sul femore, sul perone e sul menisco esterno. Diversi problemi in una delle altre strutture associate al ginocchio possono ripercuotersi sul punto d'angolo posteriore esterno e causare dolori in questa zona. Per questo può essere difficile identificare i casi in cui il fastidio nasce da un problema al popliteo, per esempio da un'infiammazione del suo tendine.

A onor del vero, la rottura del muscolo o quella del tendine popliteo non associate a lesioni ad altre strutture presenti nelle vicinanze sono poco frequenti. Piuttosto, si tratta di condizioni associate a instabilità del ginocchio e il danno coinvolge il complesso del legamento arcuato, il legamento laterale collaterale, entrambi i crociati e i menischi. Le cause tipiche del dolore dietro al ginocchio che coinvolge questo muscolo sono l'applicazione di una forza sul ginocchio o colpi diretti che spingono l'articolazione verso l'esterno. In particolare, il popliteo può essere danneggiato da:

  • colpi diretti sulla porzione anteriore interna del ginocchio
  • colpi che spingono il ginocchio flesso verso l'esterno
  • traumi che causano un'eccessiva estensione
  • lussazioni del ginocchio.


Per esempio, sprint eccessivi o una corsa in discesa possono comportare movimenti patologici del ginocchio che possono esacerbare i sintomi tipici dei problemi muscolari al popliteo. In rari casi il trauma è stato associato ad aumenti di dimensione del muscolo che, esercitando una compressione sull'arteria poplitea e sui nervi localizzati nelle parti posteriori del ginocchio, scatenano dolori e formicolio proprio dietro all'articolazione. Ingrossamenti del tessuto muscolare non associati a traumi sono ancora più rari. Se, invece, il problema è una tendinite, i sintomi tipici sono sensibilità nell'area in cui scorre il tendine e dolore durante la rotazione del ginocchio contro resistenza.

Infine, il danno al muscolo popliteo può essere di origine iatrogena (cioè essere la conseguenza indesiderata di un trattamento medico). In particolare, può capitare che dopo l'impianto di una protesi totale del ginocchio il popliteo rimanga schiacciato contro il femore durante i movimenti articolari. Bisogna inoltre notare che le persone con ginocchia piccole possono essere più soggette a danni al muscolo popliteo.

Dolore al muscolo popliteo, come riconoscerlo

Riconoscere il dolore che colpisce il muscolo popliteo non è sempre semplice. La sua posizione aiuta a distinguerlo da quello causato da problemi come una lesione del menisco, localizzato internamente o esternamente al ginocchio. Se invece il fastidio aumenta quando si assume una determinata postura, la causa potrebbe essere un disturbo del nervo sciatico o eccessiva tensione in un muscolo sottoposto. Purtroppo, però, si rischia di confondere il dolore dietro al ginocchio che origina dal popliteo con quello che dipende da problematiche come la presenza di una cisti ripiena di liquido (la cosiddetta cisti di Baker).

Mobilità dell'articolazione

Fortunatamente esiste un semplice test per capire se il dolore dietro al ginocchio dipende dal muscolo popliteo. Si tratta del test di Garrick: durante la visita medica il paziente viene fatto sdraiare in posizione supina piegando anca e ginocchio a 90 gradi per valutare la mobilità dell'articolazione. Se la rotazione del ginocchio verso l'interno contro resistenza o la rotazione passiva verso l'esterno causano dolore, è probabile che il problema abbia origine proprio nel muscolo popliteo.

Inoltre, quando la causa del dolore è nel muscolo popliteo, i sintomi possono essere scatenati correndo in discesa con lunghe falcate.

La diagnosi

Per riconoscere il dolore al ginocchio associato a un problema al muscolo popliteo il medico e lo specialista ortopedico possono avvalersi del già citato test di Garrick. Inoltre, l'esame del ginocchio mediante manovre specifiche permette di rilevare, in caso di trauma al punto d'angolo posteriore esterno, la presenza di danni al legamento collaterale laterale o al legamento crociato anteriore e posteriore.

Per una diagnosi corretta i medici possono poi ritenere opportuno avvalersi delle informazioni ottenibili mediante opportuni esami strumentali.

In alcuni casi può essere prescritta un'artroscopia per un'ulteriore conferma. È inoltre importante valutare lo stato vascolare della gamba coinvolta, soprattutto in presenza di lussazioni del ginocchio.

Trattamento dolore al ginocchio

Come trattare il dolore dietro al ginocchio

Trattamenti con il calore o con il freddo, terapia manuale (o tecarterapia), ginnastica posturale: queste soluzioni possono essere proposte quando le cause del male al ginocchio di una persona sono varie e diverse tra loro. Ma quali sono adatte quando il problema è al muscolo o al tendine popliteo? Nella maggior parte dei casi, soprattutto se il ginocchio è clinicamente stabile, le terapie per un disturbo al muscolo popliteo sono di tipo conservativo.

Fisioterapia dolore al ginocchio

La prima mossa da mettere in atto per contrastare il fastidio è evitare di praticare attività fisica e sport che intensificano il dolore. È vietata, quindi, la corsa in discesa. L'attività fisica dovrà quindi essere reintrodotta poco alla volta, partendo con una corsa in piano (per esempio su un tapis roulant). In alcuni casi potrebbe essere necessario un percorso fisioterapico: l'allenamento eccentrico del quadricipite, per esempio, può ridurre lo stress cui è sottoposto il popliteo, alleviando così i sintomi di una tendinite.

Affondi

Anche gli affondi possono essere utili nella riabilitazione in quanto aiutano a stabilizzare il ginocchio. Una volta che il dolore lo consente, è anche possibile aumentare il carico sulle gambe, purché lo si faccia gradualmente, evitando ogni sforzo eccessivo o sovraccarico; in caso contrario si rischierebbe di andare incontro a un nuovo trauma o esacerbare il problema esistente, con conseguente rischio di trasformarlo in un problema cronico.

Per combattere il dolore durante la fase di recupero può essere utile ricorrere a trattamenti a base di farmaci antinfiammatori non steroidei (i cosiddetti FANS), da assumere per bocca o a livello topico utilizzando creme, gel o cerotti medicati, oppure alla crioterapia. Procedendo in questo modo è possibile ottenere dei benefici e recuperare la funzionalità in un intervallo temporale che va tra i 21 e i 42 giorni (a seconda dei casi) e prevenire ulteriori problemi di salute, patologie o complicazioni.

Alcuni casi particolari, attentamente valutati dal medico specialista, potrebbero prevedere una ricostruzione chirurgica, soprattutto quando è necessario evitare che la presenza contemporanea di rotture del popliteo e di danni ai legamenti del ginocchio portino all'instabilità dell'articolazione. Sarà il chirurgo a stabilire i pro e i contro degli approcci a disposizione.

Ti potrebbero interessare anche

Menisco infiammato

Menisco infiammato

Disturbi a carico dei menischi e infiammazioni articolari associate possono interessare chiunque in ...

leggi tutto
Artrosi al ginocchio

Artrosi al ginocchio

Il ginocchio è una delle articolazioni che più facilmente possono essere interessate da artrosi. ...

leggi tutto

Vuoi saperne di più

Torna a dolore